Indagato Saverio Greco amministratore delegato di Alimentitaliani

0
1701

di Paolo Lupattelli

Saverio Greco, l’amministratore delegato di Alimentitaliani è indagato dal Tribunale di Castrovillari per concorso in bancarotta fraudolenta. Ovviamente per ora è solo indagato e bisognerà attendere gli sviluppi delle indagini prima di sbrogliare la complessa matassa che riguarda Alimentitaliani società di proprietà del gruppo calabrese dei Greco. Secondo gli inquirenti Alimentitaliani sarebbe stata creata per nascondere gli utili delle tre aziende con i bilanci in nero dell’ex gruppo Novelli e separarli da quelle con i conti in rosso del resto del gruppo. Le tre aziende fiore all’occhiello del gruppo ex Novelli sono Fattorie Novelli conosciuta per la produzione di uova con marchio Ovito, Cantine Novelli di Montefalco e Bioagricola Novelli che produce cereali biologici.

Come micropolis ha raccontato nei dettagli, la vicenda inizia nel dicembre del 2016 quando il gruppo calabrese iGreco acquista al prezzo simbolico di 1 euro la proprietà del gruppo alimentare ex Novelli, gruppo di interesse nazionale ma nato e sviluppato particolarmente in Umbria tra Terni, Spoleto e Amelia. Ad aprile i 3 assets sopra citati vengono assorbiti nella proprietà Poderi Greco mentre il resto dell’acquisizione forma il patrimonio societario di Alimentitaliani poi portata al fallimento. Dopo che nel dicembre scorso il Tribunale di Castrovillari aveva sentenziato il fallimento di Alimentitaliani l’amministratore delegato Saverio Greco avrebbe dovuto restituire anche gli assets oltre al resto ai curatori fallimentari di Alimentitaliani i commercialisti Caldiero e Di Meo. La vicenda ha molti risvolti politici, sindacali, amministrativi non solo in Calabria e a Roma ma soprattutto in Umbria dove risiedono la maggior parte dei lavoratori in cassa integrazione che per ora rischiano di essere i soli a pagare il prezzo delle rischiose imprese di imprenditori incapaci o affamati che sembrano usciti dalle pagine di un romanzo dell’Ottocento. Mentre cucinavano lo “spezzatino” della ex Novelli i proprietari della ex Novelli nell’estate scorsa dichiaravano di aver fatto un’offerta di acquisto per l’Alitalia, la compagnia di bandiera. La sentenza del Tribunale di Castrovillari ci aiuterà a capire se quello di Saverio Greco con Alimentitaliani è stato uno scivolone oppure la ricerca di facile profitti. Come fatto in passato, micropolis nei prossimi giorni non mancherà di seguire gli sviluppi

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO